giovedì 23 gennaio 2014

UN POST(O) POP



Quando ho bisogno di essere mentalmente coccolata, mi rifugio nella musica, diversi tipi di musica,a seconda della coccola che ho bisogno di ricevere.
Oggi voglio parlare dei dischi che più mi hanno segnata, per un motivo o l'altro, o anche solo per i ricordi che mi fanno riemergere ascoltandoli. Mi tocca partire dall'infanzia...Per la vostra felicità!


Dei Take That ricordo l'amore per Robbie Williams, i pianti che facevamo io e mia cugina ascoltando "Never forget" e le crisi isteriche quando sfogliavamo il "Cioè" e trovavamo le loro foto adesive. A mia discolpa posso dire che avevamo si e no 9/10 anni.


I Backstreet Boys sono apparsi nella mia vita quando avevo gli ormoni in subbuglio, a 12 anni, e ricordo che io e le mie amichette rifacevamo i balletti dei vari video nel campo sportivo sempre vuoto dietro casa dei miei, e i pomeriggi passavamo il tempo a chiamare MTV Select (prendendo a volte anche la linea) per richiedere i loro video. E "Roll with it" per me era la canzone più sexy ever.
Che poi, a ripensarci, i BsB erano veramente brutti... Non come i TT.... Tralasciando Gary Barlow ovviamente...


A 14 anni mi ha salvata MarilynManson. Sì, sono passata dai BsB e Hanson al Reverendo.
"The dope show" per me era una delle cose più belle che avessi mai sentito, ero in terza media, e mentre tutte le altre andavano al TNT la domenica pomeriggio a ballare dance e commerciale, ascoltando gli Aqua, La Bouchee i già citati BsB, io mi chiudevo in camera ad ascoltare Marilyn.
La cosa mi faceva sentire anche un po' sporca, perché i ragazzini la consideravano una cosa da non fare visto che Manson sì, era una brutta persona.
Ma per me quel disco equivale alla svolta verso la mia conoscenza musicale attuale, per questo per me è importante e lo ricordo con piacere.


A 15 anni, il mio giornale preferito era "Tutto Musica" e non "Top girl" perché io non mi truccavo. Ero molto scazzata. Un giorno ho trovato questo cd che aveva dentro delle canzoni degli Afterhous. Amore. Amore al primo ascolto. E quelle canzoni, quel cd, mi hanno fatto scoprire la musica italiana, quella che ancora non conoscevo e che tutt'ora ascolto di continuo, After, Marlene, Le luci, Julie's Haircut, Subsonica ( che ho amato alla follia per più di un decennio), 3Allegri, Linea 77, Verdena, Punkreas, e altri 1000 nomi, tra i quali gli Shandon che adoro e meriterebbero un capitolo a parte.


Più o meno nello stesso periodo, passava un video su MTV, di questo uomo o donna, non si capiva, bianco come il latte e dai capelli neri come il carbone, e aveva questa sensualità androgina che mi faceva andare fuori con la testa. Il video era "Pure Morning" e loro erano i Placebo.
Anche questo è stato un amore molto longevo, vari concerto visti, molti cd comprati, di qualsiasi tipo, ascoltavo le loro canzoni fino allo spasmo, fino al vomito, e mentre le ascoltavo, mi munivo di vocabolario e traducevo tutti i testi. Mi sono così avvicinata alla musica dark/new wave, al Velvet, alle serate stupende passate a ballare finalmente la musica che ascoltavo io, la condivisione di questa cosa stupenda che è il rock, i Cure, i Joy, i Bau, l'omo Cure e l'uomo Sesso, i capelli neri, i vestiti neri, il trucco nero e il rossetto rosso, il sesso.


Poi con l'andare degli anni i miei gusti hanno continuato a cambiare, si sono affinati, Nick Cave e Jeff Buckley li ho ascoltati fino allo sfinimento, i Velvet Underground, Bowie, Iggy Pop, Pink Floyd, Joe Jackson, Springsteen, i vecchi U2, i vecchi Cranberries, Patty, Janis, Elvis, Cope, tutti gruppi e cantanti che mio padre ha sempre cercato di farmi amare, ma ho dovuto riscoprirli da sola perché sono testarda, e aveva ragione, ne valeva la pena.


E.A.


P.s. Tutti i gruppi citati in questo post, vengono ancora ascoltati dalla sottoscritta. TUTTI. E visto che ai tempi non me la sono goduta, ogni tanto anche la dance anni 90 ci sta bene.




5 commenti:

  1. P.p.s. Al posto di questi assurdi spazi, avevo messo delle foto che non riesco a pubblicare..,. Non so perché. Amen.

    RispondiElimina
  2. la dance anni '90 ogni tanto ci sta ancora bene.
    i backstreet boys invece ormai potresti anche abbandonarli eheh ;)

    RispondiElimina
  3. In effetti i BsB li evito... Tutto il resto no! Che poi ho dimenticato di nominare le Spice Girls!

    RispondiElimina
  4. Che bello quando su MTV passavano realmente ancora video e non programmi su ragazzini disagiati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bon dai c'è sempre Mtv sul 67....

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...